Chianti of Florence | Portale Eno-Gastronomico


Prenotazioni:
0571 668229
366 3040218
info@ristoranteacasatua.it

Aperto a pranzo, merenda e cena,
dalle ore 12.00 alle ore 24.00.
Chiuso il lunedì

A casa Tua è il nome dell'osteria con un vicino di casa decisamente importante, si trova infatti proprio accanto alla casa-museo del Boccaccio , il famoso poeta del Decamerone, sulla via principale di Certaldo Alto.
E' una piccola quanto caratteristica e tipica osteria del territorio toscano dove puoi pranzare fare merenda e cenare;
nata nel 2009 da un'idea di G. Mazzingo Donati è caratterizzata da un ambiente rustico, cotto e travi a vista, antichi e vecchi tavolini con cassetti dove puoi prenderti da solo posate e tovaglioli, vecchie sedie tutte diverse come le posate ed i bicchieri, solo una ventina di posti a sedere dove si crea e si vende il sapore.

Il sapore è quello semplice ma forte e genuino della cucina toscana, pochissime cose ma fatte bene, “poche ma buone” come si dice qui, senza nessuna pretesa ma fatte con amore all'insegna del gusto del buono e delle tradizioni.
Senz'altro da provare i nostri famosi coccoli, identici per chi se li ricorda a quelli di 40 anni fa a Firenze mangiati in piedi sotto l'arco di S. Pierino, coccoli con prosciutto crudo e stracchino, taglieri con affettati e formaggi, fritto misto ed altri piatti tipici della vecchia cultura contadina. All'entrata un bancone dell'800 in legno e marmo, e sulle pareti migliaia di firme e dediche lasciate da clienti di tutto il mondo, se non altro un posto dove anche i bambini possono scrivere sui muri senza essere brontolati.

Una stufa a legna per l'inverno, e così tra un bicchier di vino della casa ed un coccolo si trascorre un pranzetto, una merenda, una cenetta intima o con gli amici.
D'estate e nelle mezze stagioni assolate un'altra quindicina di posti a sedere fuori nella via principale del paese dove fin dal 1300 passeggiavano tenendosi per mano fanti e fanciulle.
Degne di nota e conosciute a livello internazionale le due importanti feste che coinvolgono decine di migliaia di persone che arrivano da tutte le parti del mondo Mercantia nel mese di luglio e a ottobre la Boccaccesca, e così la via del Boccaccio si trasforma in giochi, musica e mangiare. - G.M.D.

t1
t1
t1
t1
t1
t1
t1
t1
t1